Scheda - Monte Greco

sabato 20 ottobre 2012

Il bramito dei cervi in amore, un rito senza tempo

Il Monte Greco è la cima più alta nella zona di protezione esterna del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Sono previsti tre itinerari di diversa lunghezza e complessità; tutti e tre percorrono comunque per la Val Caprara, che in questo periodo è attraversata da branchi di cervi in amore. I percorsi si snodano per sentieri tra faggete secolari e praterie in quota.

Appuntamento: sabato 20 ottobre alle ore 7:15 a Largo della Primavera (Centocelle) e alle ore 9:15 a Pescasseroli.

Come raggiungere Pescasseroli: si prende l’autostrada A24 fino allo svincolo Torano, quindi si svolta a destra sull’A25 per Pescara e si esce a “Pescina”. Si prosegue per Gioia dei Marsi fino a Pescasseroli, per la colazione. Da qui in 20 km per la SS83 si raggiunge l’inizio del sentiero sul lago di Barrea, poco prima del paese omonimo.

Accompagnatore: Bruno Tribioli.

Difficoltà: E.

Escursione: i tre itinerari partono tutti dal lago di Barrea (980 m).

Itinerario A: salita per la Val Caprara fino allo stazzo di Monte Rotondo (1770 m), itinerari J8 e J6; discesa per la stessa via Dislivello: metri 800 circa
Tempi: salita ore 3:00, discesa ore 2:15

Itinerario B: salita per la Val Caprara fino al Lago Pantaniello (1860 m), itinerari J8 e J6; discesa per la stessa via Dislivello: metri 1.000 circa (al termine dell’itinerario A, si prosegue con un lungo tratto in falsopiano, raggiungendo il lago con un lieve discesa)
Tempi: salita ore 3:30, discesa ore 2:45

Itinerario C: salita verso il Lago Pantaniello e proseguimento per Monte Greco (2285 m), itinerari J8, J6, H2 + cresta Nord Ovest; discesa per la Val Pistacchia e il Vallone Rosso, itinerari H2, J5 e J8 Dislivello: metri 1.300 circa (prima di raggiungere il lago dell’itinerario B, si sale ripidamente ad una sella sulla cresta e da qui in vetta)
Tempi: salita ore 4:00, discesa ore 3:00

Attrezzatura: scarponcini da trekking, abbigliamento a strati autunnale con giacca a vento, cappello e guanti di lana; cappellino, crema e occhiali da sole; lampada frontale o torcia elettrica; bastoncini da trekking; macchina fotografica, binocolo! Assolutamente vietate calzature “minori” (scarpe da ginnastica, etc.). Cambio vestiario completo da lasciare in auto.


Icona pin Vedi il resoconto di questa gita.

Icona fotocamera Vedi le foto di questa gita.

Il calendario Arcoiris 2018 è in preparazione: visite urbane, gite giornaliere in montagna, week-end in rifugio, trekking. Non mancate!