Resoconto - Monte Greco

sabato 20 ottobre 2012

Resoconto breve, di una gita per pochi, su itinerari bellissimi, solitari e fatti su misura.

C’è chi è impegnato in preparativi di grigliata, chi segue il suo istinto d’artista e calca i palcoscenici, chi si gode Istanbul, chi conduce i suoi a Montecassino, chi girovaga per i deserti del Marocco, chi gli consegnano la libreria, chi alle 7 è troppo presto, chi …, insomma a Largo della Primavera alle 7,15 di sabato non c’era nessuno. Veramente Laura ci voleva essere ma nonostante telefonini, posta elettronica, etc non siamo riusciti ad accordarci sull’appuntamento!

Dunque Arcoiris parte da Roma con una squadra composta da un escursionista!

A Pescasseroli la comitiva diventa di 5: Bruno e Alessandra, le nostre guide, una coppia di loro amici ed io.

Dopo la visita al forno e il rito del bar, in breve siamo al lago di Barrea, all’imbocco del sentiero. Bruno aveva preparato 3 diversi ipotesi di percorso: quella più impegnativa che passa per la cima del Monte Greco (1300 metri di dislivello), quella un po’ meno impegnativa fino al lago Pantaniello (1000 metri di dislivello) e quella più facile fino allo stazzo di Monte Rotondo (800 metri di dislivello).

Certo con un gruppo numeroso e con persone con diversi livelli di preparazione si poteva pensare anche di dividerci e di percorrere itinerari almeno in parte diversi, ma… in cinque…

Ebbene ci siamo riusciti. Siamo riusciti a frazionarci in tre tronconi e abbiamo fatto ben 3 itinerari diversi. Alessandra e Bruno su su fino alla vetta con passo spedito. Io arrivato sotto il costone del Monte Greco decido che mi sarebbe piaciuto di più andar per laghi (non arriverò però neanche a quello, il fiatone poté più della volontà). Il resto della magra spedizione arriva all’altezza della deviazione per la vetta.

Giornata comunque bellissima: sole splendente, un cielo azzurro stupendo, faggete rosse d’autunno, paesaggi selvaggi. Luoghi magici e grandi discussioni sul destino della nostra povera Italia: proprio una bella giornata. Insomma voi che non avete potuto partecipare vi siete persi qualcosa!

Un caro saluto,

Luciano


Icona pin Vedi la scheda di questa gita.

Icona fotocamera Vedi le foto di questa gita.

Il calendario Arcoiris 2018 è in preparazione: visite urbane, gite giornaliere in montagna, week-end in rifugio, trekking. Non mancate!